venerdì 25 giugno 2010

La sostituta

Guarda, in fondo mi dispiace per te che sei venuta a lavorare qui con grandi speranze, non sapendo che è uno studio di stordite.
Sei una brava ragazza, carina, timida e dabbene (come direbbe Jane Austen).
Però.
Quando ti dico 5 volte la stessa cosa e vedi che non te la ricordi, forse (forse) te la dovresti segnare, scrivere da qualche parte, fare un leggero sforzo mnemonico perchè io, se Dio vuole, giovedì sparirò da questo limbo buio di taccagni e me ne andrò in altri lidi.
Peggiori, migliori, questo lo vedremo.
Ma altri.
E non starò qui a dirti, devi fare così o devi fare cosà.
Sarai in balia della MC che non si ricorda neanche il suo nome (solo quello dei figli) e della Tirchia.
Quindi, fossi in te, mi darei una mossa.

p.s. - 6

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails