venerdì 29 ottobre 2010

Attenzione: sfogo!

Oggi tocca al corriere nazionale (non faccio nomi, per evitare querele) che ha i camioncini tutti rossi, il cui nome inizia con la B e finisce per artolini.
Ecco.
Prenotato un ritiro (già pagato) mercoledì sera, via internet.
Confermato giovedì mattina, via telefono con la frase "Mi raccomando, che sia entro le 9.30, è importante."
Sisi.
Alle 11.00 il corriere doveva ancora passare.
Chiamo.
Il telefono squilla 5 minuti e 30 secondi circa. Non è tanto per dire.
Chiedo lumi.
Sicuramente passerà entro le 12,00, è un po' in ritardo.
Alle 12.30 nienre. Richiamo.
Il telefono squilla altri 5 minuti buoni.
Ha avuto un contrattempo, passa alle 13.00 in punto.
Alle 14,45 richiamo.
Testuali parole: "L'hanno butteto fuori dal centro storico*, può rientrare solo dopo le 15.30"
Mi raccomando, faccio io, poi devo uscire.
Sisi.
Alle 16,45 richiamo.
Il telefono squilla 8.50 minuti (si, quando mi incazzo sono molto tenace).
C'è traffico, ma arriva fra un quarto d'ora al massimo**.
E' arrivato alle 18,15.

Se lo portavo alla posta camminando sulle mani facevo prima.
______________________________________________________________


*speriamo a calci in culo.
** forse intendeva Massimo Decimo Meridio.
______________________________________________________________

Non dirò una parola sulla vergogna a cui ci sta sottoponendo ancora una volta quell'uomo lì, quello malato che governa, purtroppo, il nostro paese. Veramente non ho più forza. Vorrei solo vedere in faccia uno di quelli che lo votano sempre, per sapere che giustificazioni dà o a cosa si aggrappa.

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails