giovedì 30 agosto 2012

The God of Small Things (Il Dio delle piccole cose) - Arundhati Roy

More about The God of Small Things L'ho odiato fino all'ultima pagina.
E' scritto bene, è evocativo, è pieno di particolari e punti di vista, pieno di storie e di persone.
Ma non mi è piaciuto. Per niente!
Avevo tante aspettative, tutti mi dicevano che era un capolavoro, chissà che mi aspettavo.
Certo non un libro così tragico e negativo - a tratti pesantemente violento.
Non mi aspettavo neanche questi salti temporali senza logica - o comunque pochissima - alcuni dei quali confondono molto e devo dire che impiegavo parecchie righe per capire che eravamo tornati indietro, o avanti.
Alla fine sinceramente non ho capito la morale della storia, nè il perchè di quelle parallele. Mi aspettavo che ci fosse un legame e invece no.
Forse le scrittrici indiane non fanno per me.
Troppo spirituali?
Troppo complicate?
Forse sì.
Una palla.

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails