giovedì 20 settembre 2012

Delusion in death - J.D. Robb

More about Delusion in Death Lo ammetto:questa serie inizia a fare acqua.
Ammetto anche che fino ad una cinquantina di pagine dalla fine, ero per le due stelline; ne ha prese tre per il rotto della cuffia.
Il punto è che tutto suona come già rivisto e riletto: gli omicidi di massa, i fanatici, le battute tra Eve e Peabody, le scene con Roarke, le tregue con Summerset, gli incubi, le relazioni con tutti gli altri peronaggi.
Oramai è sempre tutto uguale.
Non vorrei essere fraintesa, alla fine mi è piaciuto, soprattutto la concitazione delle ultime scene, ma iniziano davvero ad essere tutte uguali. E anche molto, molto inverosimili.
Una o due cose fuori dalle righe si possono mettere, ma troppe no (quante volte un civile può essere usato all'interno di una operazione di polizia, quando ci sono ostaggi di mezzo? Quante volte un civile può affiancare un poliziotto in un'operazione di cattura? Quante volte un civile... ecc...).
Secondo me questa serie dovbrebbe avere un finale degno: fai diventare Eve capitano, falla rimanere incinta e, se non vuoi abbandonare il mondo che hai creato, fai uno spin-off con uno dei personaggi minori che abbiamo intravisto (accetti un suggerimento, Nora? Io metterei Jamie, uno a caso) e fai ripartire tutto, di nuovo, dal 2070.
Nora, te sei contenta, noi siamo contente perchè ogni tanto ci fai dare una sbirciatina alla vita di Eve e Roarke e tutto inizia con un nuovo vigore.

Accetta il consiglio, per questa volta. 

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails