domenica 30 settembre 2012

Magic Mike




Che fosse una minchiata pazzesca me lo aspettavo, ma questa storia straziante sul disagio sociale di poveri spogliarellisti californiani, francamente no.
Un film così agghiacciante era tanto tempo che non lo vedevo, a parte alcune scene di comicità assolutamente involontaria (che invece avrebbero dovuto essere, credo, nella mente di Steven Soderbergh, scene arrapanti), il film è di una inutilità clamorosa.
La presenza dei poveri Matt Boomer e Joe Manganiello è passata totalmente inosservata (l'ultimo non ha neanche una battuta - e si vede appena) e francamente - anche se non mi aspettavo una cosa particolarmente complessa - la trama non esiste proprio.
Anche al cinema hanno messo il biglietto a 6,70 euro - forse si vergognavano a cheidere il prezzo pieno.
Se fosse un libro gli darei 0 palle.

1 commento:

  1. Manganiello si vede davvero poco, ma quel che si vede merita.
    Matt Bomer, boh, non ho ben capito la scena con la moglie.
    Anche noi ci siamo stupite del prezzo del biglietto.

    RispondiElimina

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails