lunedì 5 agosto 2013

Band of Brothers - Stephen E. Ambrose

Più riguardo a Band of brothers E' difficile rimanere obiettivi nel giudicare un libro come questo; è difficle farlo dopo aver visto la bellissima serie TV del 2001 (di Spielberg e Tom Hanks); ma soprattutto è difficile farlo dopo aver visto dove questi uomini hanno combattuto, dove sono stati feriti, dove tanti sono morti. Sembra quasi di conoscerli di persona, dopo aver visto sia i loro alter ego televisivi, che le loro vere facce.
Ho passato tanti mesi con loro, godendomi la visione e la lettura, mi sono commossa davanti alle loro tombe, alle loro parole, ai loro gesti eroici.
Gli uomini della Easy Company, i paracadutisti d'assalto del 506° Reggimento, 101ma Divisione aviotrasportata.
Le Screaming Eagles, le Aquile Urlanti, che da Utah Beach il D-Day, combatterono in Olanda, nelle terribili Ardenne, fino ad arrivare all'Eagle Nest, l'ultima roccaforte di Hitler, nelle Alpi.
E' una lettura appassionante e assolutamente propedeutica alla preparazione di un viaggio in Normandia. Una lettura che deve essere fatta quando si è pronti a farlo, maturi per capire e desiderosi di conoscere gli uomini che lasciarono la loro patria a vent'anni per salvare l'Europa dei loro avi.
Ragazzi che in un mese diventarono uomini, che non tornarono più a casa o che vi fecero rientro cambiati per sempre.
Uomini straordinari, che vale davvero la pena conoscere.
Grazie al Maggiore Richard "Dick" Winters, che è morto nel 2011, dopo una vita piena e pacifica, morto prima che lo potessi "conoscere".
Currahee!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails