domenica 10 novembre 2013

Harry Potter and the Order of the Phoenix (plus 33ways)

(33 ways to Stay creative: 3) Try free writing - Capisco che un commento ad un libro non sia esattamente quello che si intende per free writing, ma visto che quando scrivo in maniera libera, generalmente scrivo di cose intime e personali che non mi va di condividere e visto che la creatività per definizione dve essere libera, questo post è anche il punto numero 3 della lista.)



Più riguardo a Harry Potter and the Order of the Phoenix

Un libro bellissimo, come tutti quelli della serie; era da un po' che non affrontavo la versione letteraria di HP, in più era la prima volta che leggevo in inglese il quinto anno.
Ci sono molte cose in più della versione cinematografica ed una ricchezza di sfumature molto bella che non si trova nella versione tradotta.
Quello che mi piace molto nei libri della Rowling, oltre al fatto che sono scritti benissimo, mai affrettati, sempre avvincenti e pieni di fantasia, è che riesce sempre a dare dei finali degni.
Quando scrivi cinquecento pagine, il finale deve essere adeguato.
Se finisce la storia, o l'episodio, il lettore vuole continuare a stare con il protagonista, non lo vuole abbandonare, sia nel caso di un finale felice che nel caso di un finale triste. Quando l'autore taglia corto e riduce tutte le sofferenze di una storia lunga ad una mezza pagina, il lettore si sente defraudato di qualcosa, si sente tradito.
Ecco, la Rowling, con questa serie, non ha mai tradito il lettore.
5 palle.

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails