mercoledì 5 ottobre 2016

Harry Potter e la Maledizione dell'Erede - J.K. Rowling

Confesso: non ho resistito e l'ho letto mesi fa, quando è uscito in inglese.
Sono una potteriana della prima ora, ho atteso con ansia l'uscita di tutti i libri, presentandomi in libreria a mezzaotte e zero uno pur di non rimandare al giorno successivo la lettura.
E così ho fatto anche per questo.

Leggendo Harry Potter e la Maledizione dell'Erede si devono tenere in mente due cose:
1) gli autori sono tre, non c'è solo la magica Rowling e
2) è il testo della commedia (divisa in due parti) che gli autori hanno scritto per un teatro londinese e che se volete vedere sarà meglio che vi armiate di pazienza perchè
a) è divisa in due parti (e quindi due serate a teatro) e
b) è esaurita fino al 2025.

Tornando al libro.
Chiaramente essendo il testo di una commedia, è fatto sostanzialmente di dialoghi; ci sono le descrizioni delle scene, ma non aspettatevi la magia dei libri, perchè non c'è.
In questo caso, lo sforzo magico deve essere fatto dal lettore.
Non ci sono preparazioni, non ci sono ambientazioni, non c'è niente di niente.
Botta e risposta.
Lo sforzo deve essere grande, se si vuole apprezzare anche l'ottavo libro della saga.
Questa volta è il lettore che deve fare l'80% del lavoro, deve essere un partecipante attivo e con l'immaginazione deve riempire l'enorme vuoto che c'è.
Mi è piaciuto? Sì, Avrei preferito fosse un libro vero e proprio, anchzichè latrascrizoine dello script teatrale? Sì,
Ciononostante, lìho letto in un pomeriggio e lo rileggerei ancora.
E' un libro complesso, molto più dei precedenti, la trama è talvolta difficile da seguire, non oso immaginare come sia la commedia a teatro.
Harry Potter e i suio amici sono cresciuti, adesso i protagonisti sono i figli.
E a mio parere non deludono le aspettative. Sono piccoli maghi molto "babbani" alle prese con i problemi di oggi, con il confronto con un padre famoso e amato.
I potteriani non se lo perderanno, ma non a tutti piacerà.
5 palle. 

Nessun commento:

Posta un commento

Si pregano i Signori Commentatori di firmarsi sempre, di inserire il link al proprio sito (se c'è) e di evitare offese inutili (e anche quelle utili). Grazie.

(Please sign your comments, thanks)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails